chi siamonewsspettacolidate spettacolifestival rassegnecorsi e formazioneprogetti specialicontatti
Home > Spettacoli > Teatro Ragazzi


L'ACQUA DI LALLA

produzione 2009
L'ACQUA DI LALLA
Con:Cristina Cartone, Alessio Fratoni
Scenografia e oggetti: Alex Ricci
Musiche eseguite dal vivo: Alessio Fratoni
Testo: Cristina Cartone , Ottaviano Taddei
Regia: Ottaviano Taddei


Lo spettacolo si apre con l'immagine di una nonna, Lalla, tenera e simpatica nella sua situazione quotidiana. Nonna Lalla racconta ai bambini che ha di fronte un'esperienza  vissuta molti anni prima, quando era ragazzina, insieme al suo amico Nico: un viaggio straordinario avvenuto lungo il fiume. E' qui che lei abitava, e mai avrebbe allora immaginato quanta vita potesse esserci dentro e attorno a quell'acqua. Ma ecco che accade la prima sorpresa: nonna Lalla, proprio mentre inizia il racconto del meraviglioso viaggio, assume le sembianze e le vesti di lei  bambina.  La scenografia si anima, appare Nico e la sua fisarmonica; appare anche la meravigliosa bicicletta di Lalla. Tutto può avere inizio, il viaggio  incomincia. E' facile comprendere che l'acqua si trovi nei mari, nei fiumi, appunto, o nei laghi. Essa, però, è anche nella frutta e nella verdura, come pure nei ghiacciai. Insomma, l'acqua è come una città che si estende dappertutto. E in ogni luogo arricchisce di suoni, sapori e colori le mille forme viventi che compongono il mondo. Lalla e Nico seguono le orme tracciate dall'acqua del fiume e lo fanno a suon di musica, incontrando ad ogni passo nuovi amici. Lalla ha una smania incontenibile di conoscere le mille forme solide e liquide,  Nico è più interessato al suo gioco musicale, ma è anche pigro; per questo ad un certo punto si ferma, evitando di continuare la risalita del fiume. Lalla, invece, continua imperterrita.  Entrambi, anche Nico, hanno imparato che il mondo davanti ai loro occhi  è bellissimo  e l'acqua è il bene più prezioso. Perciò, è inevitabile fare la pace da buoni amici, per poi continuare la discesa fino al mare, dove avviene l'ultima sorpresa.
Lo spettacolo intende muoversi attraverso i suoni, i colori, le forme e perfino i gusti, di cui l'acqua si compone, diventando multisensoriale, senza però perdere mai la sua natura favolistica. La musica dal vivo attraverserà  continuamente la narrazione, sottolineando volentieri i vari momenti nei quali l'acqua si svelerà realmente ai sensi dei giovani spettatori, diventando la vera protagonista del racconto.
E, alla fine, quando la lunga strada percorsa con gli occhi e  con la fantasia avrà reso tutti felicemente stanchi, sarà il momento di dissetarsi con un bel bicchiere d'acqua.
L'obiettivo è quello di coinvolgere e sensibilizzare i piccoli spettatori attorno alla tematica dell'acqua come bene comune e imprescindibile, da difendere e da vivere con profondo rispetto. Ma è anche un tentativo di mettere in circolo sensazioni fantastiche attraverso un percorso esperienziale legato all'acqua.
Lo spettacolo è consigliato ai bambini dai 3 ai 10 anni.


visite: 5065 | stampa




Galleria Immagini


 

- Home - Contatti - Chi Siamo - News - Spettacoli - Date Spettacoli - Festival e Rassegne - Corsi e Formazione - Progetti Speciali

 

(c) 2009 Riproduzione vietata - All rights reserved | TERRATEATRO - Partita Iva 01054800675
sito sviluppato da EasyWebAgency